9th INTERNATIONAL COURSE OF MEDIEVAL MUSIC: 23-28 July  2018

9th International Course of Medieval Music

Spello, 23-28 July 2018

“Ad tripudium rotundum”

Songs and dances from the Middle Ages to the beginning of the Renaissance

 

The main theme will be music for dancing, songs associated with dance and instrumental music for dancing. Ballatas, rotundelli, bal redon, basse danses, balli, laudi, and sacred historical and folk dances.

For this, René Zosso has been invited to hold a workshop on SONG IN FRENCH MEDIEVAL AND FOLK DANCES (24-26 July).

The International Course is held in collaboration with the Fondation Royaumont in Paris, which will provide three scholarships for singers who will be selected for participation by the end of February 2018.

The course includes a final concert, on 28 July, which will be held at Palazzo Trinci in Foligno, and which will be repeated at the Festival del Medioevo in Gubbio (end of September 2018).

MAIN COURSES

SINGING – Patrizia Bovi

CHORAL SINGING – Simone Sorini

HARP – Leah Stuttard

LUTE OF 15° CENTURY – Crawford Young (26-28 July)

Intensive course on improvisation on the tenor of the basse danses of the 15th century

LUTE AND PLUCKED INSTRUMENTS (Europe and Middle East) – Peppe Frana

WIND INSTRUMENTS (pipe and tabor, flutes, shawn and bagpipes) – Goffredo Degli Esposti

HURDY-GURDY AND SYMPHONIA – Giordano Ceccotti

BOWED INSTRUMENTS (fiddle, rebec and lira da braccio)– Gabriele Russo

WIND INSTRUMENTS ENSEMBLE/ALTA CAPPELLA – Ian Harrison

PERCUSSION – Enea Sorini

HISTORICAL DANCES – Veronique Daniels

WORKSHOPS

SINGING IN FRENCH MEDIEVAL AND FOLK DANCES – René Zosso (24-26 July)

1 – Song to accompany dance in French oral traditional repertoires.
2 – Breton folk dances.
3 – The rondeaux of Guillaume de Machaut.

VOCAL AND INSTRUMENTAL ENSEMBLE – Goffredo Degli Esposti

ENSEMBLE FOR WIND AND PERCUSSION – Ian Harrison

ENSEMBLE CLASS FOR SMALL GROUPS – Gabriele Russo and Peppe Frana

CONFERENCES

EVERYONE TO THE DANCE FOR LOVE OF THE SAVIOUR – Dancing the laude.
given by Prof. Francesco Zimei (musicologist)

ARIE FOR DANCING IN THE RENAISSANCE
given by Prof. Dinko Fabris (musicologist)

DOLEFUL NOTES – Musicians’ postural problems and their care through Shiatsu.
given by Gabriele Miracle (musician and Shiatsu masseur, graduate of the Italian-Japanese School of Shiatsu “Namikoshi”)

THE CONCERT OF THE ANGELS
The fourteenth-century musical iconography of the Concerto degli Angeli in the allegory of Francesco Glorioso painted in the vault of the Basilica in Assisi: a feast in the heavenly kingdom, a transposition of the earthly one.
given by Goffredo Degli Esposti (musician and researcher)

SONG AND FOLK DANCE IN ITALY
edited by Placida Staro (ethnomusicologist and researcher)

 

RUNNING ORDER OF THE COURSE

 

MORNING: Individual lessons, Choral singing, Historical dances

AFTERNOON: Conferences and Workshops

EVENING: Concerts by Teachers and others 

As far as vocal music is concerned, there will be two classes. The first is intended for solo singing, looking at fifteenth century Italian repertoires: arie per cantar versi, sonetti, capitoli, strambotti and barzellette. The other is for choral singing, where the refrains and songs that accompanied the dances will be taught (cantar danzando).

MORNING: 9 am-1 pm MAIN COURSES

LESSONS are INDIVIDUAL, and concern both technique and style.
In addition to the study of free choice repertoire, unpublished or little known composers and their compositions will form an important part of the material to be looked at. Other students enrolled in the COURSE can attend these lessons as auditors.

Choral singing and Historical dance teaching will be given as GROUP LESSONS.

LUNCH BREAK: 1.30-2.45 pm

 

AFTERNOON : GROUP ACTIVITIES

 

3-4.30 pm  

CONFERENCES

For everyone; every afternoon a specialist will address a specific theme.

 

5 pm-7 pm

ENSEMBLE FOR WIND AND PERCUSSION

From 5 pm to 6 pm, students from the Dance Class will also participate.

This is a GROUP WORKSHOP, for a precise group of instrumentalists: those playing wind instrument and percussion, known at the time as ALTA CAPPELLA who, under the guidance of two teachers, will work on the pieces selected for this type of group. From 5 pm to 6 pm, the students of the dance class will also participate.

 

5 pm-7 pm

VOCAL AND INSTRUMENTAL ENSEMBLE

From 5 pm to 6 pm, students from the Singing Classes will also participate.

From 6 pm to 7 pm, students from the Dance Class will also participate.

This is a GROUP WORKSHOP, in which all singers and instrumentalists, also supported by their teachers, will perform together. The repertoire will be pieces selected for this activity. A large group is formed, like an orchestra, a unique opportunity to work with lots of other students.

 

5 pm-7 pm

ENSEMBLE CLASS FOR SMALL GROUPS

This is a GROUP WORKSHOP, for small groups of singers and instrumentalists. They will be supported by a single teacher, and together will perform pieces selected for this type of particular group. Recommended for SMALL GROUPS which are already established (coaching).

 

 

6 pm-7.30 pm

SINGING IN FRENCH MEDIEVAL AND FOLK DANCES (24-26 July)

This is a WORKSHOP for SINGERS. Each day one of the following topics will be discussed:
– Song to accompany dance in French oral traditional repertoires.
– Breton folk dances.
– The rondeaux of Guillaume de Machaut.

EVENING

CONCERTS BY THE TEACHERS AND OTHERS

July 28: FINAL CONCERT by the students.

 

 

under construction…

off

9° CORSO INTERNAZIONALE DI MUSICA MEDIEVALE – 23/28 LUGLIO 2018

9° Corso Internazionale di Musica Medievale

Spello,  23-28 luglio 2018

“Ad tripudium rotundum”

Canti e danze dal Medioevo all’inizio del Rinascimento

 

Il tema principale trattato sarà la musica per danzare, il canto associato alla danza e la musica strumentale per ballare. Ballate, rotundelli, bal redon, basse danze, balli, laudi, e le danze sacre storiche e popolari.

Per questo è invitato René Zosso per tenere un Laboratorio su IL CANTO NELLE DANZE MEDIEVALI E POPOLARI FRANCESI (24-26 luglio).

Il Corso Internazionale è tenuto in collaborazione con la Fondation Royaumont di Parigi, che mette a disposizione tre borse di studio per cantanti che saranno selezionati entro la fine di febbraio 2018 e che vi parteciperanno.

Il Corso prevede un Saggio-Spettacolo finale, il 28 luglio, che si terrà a Palazzo Trinci, a Foligno, e che sarà replicato al Festival del Medioevo a Gubbio (fine settembre 2018).

CORSI PRINCIPALI

CANTO SOLISTICO MEDIEVALE: Arie per cantar versi, sonetti, capitoli, strambotti e barzellettePatrizia Bovi

CANTO CORALE MEDIEVALE: Cantar danzando (principianti e avanzati) – Simone Sorini

STRUMENTI AD ARCO (viola, ribeca, lira da braccio) – Gabriele Russo

ARPA MEDIEVALE – Leah Stuttard

LIUTO DEL ‘400 – Crawford Young (26-28 luglio)
Corso intensivo di improvvisazione sui tenor delle basse danze del ‘400

LIUTO E PLETTRI MEDIEVALI (Europa e Medioriente) – Peppe Frana

STRUMENTI A FIATO (flauti, flauto e tamburo, cennamelle e cornamuse) – Goffredo Degli Esposti

GHIRONDA (storica e tradizionale) E SYMPHONIA – Giordano Ceccotti

PERCUSSIONI MEDIEVALI: Ritmo e parola – Enea Sorini

DANZE STORICHE – Veronique Daniels

ALTA CAPPELLA (bombarda, cennamella, cornamusa, trombone) – Ian Harrison

LABORATORI

IL CANTO NELLE DANZE MEDIEVALI E POPOLARI FRANCESI – René Zosso (24-26 luglio)
1 – Il canto per accompagnare la danza nei repertori di tradizione orale francesi.
2 – Le danze popolari cantate bretoni.
3 – I rondeaux di Guillaume de Machaut.

MUSICA D’INSIEME VOCALE E STRUMENTALE – Goffredo Degli Esposti e Simone Sorini

MUSICA D’INSIEME PER FIATI E PERCUSSIONI – Ian Harrison

MUSICA D’INSIEME PER PICCOLI GRUPPI – Peppe Frana e Gabriele Russo

 

CONFERENZE

TUTTI VANNO AD UNA DANZA PER AMOR DEL SALVATORE – Ballare le laude.
a cura del Prof. Francesco Zimei (musicologo)

ARIE PER DANZE DEL RINASCIMENTO
a cura del Prof. Dinko Fabris (musicologo)

LE NOTE DOLENTI – Le patologie muscolo scheletriche e lo stress nella professione del musicista
a cura di Gabriele Miracle (musicista e Operatore Shiatsu diplomato alla Scuola Italo-Giapponese di Shiatsu “Namikoshi”)

IL CONCERTO DEGLI ANGELI
L’iconografia musicale trecentesca del Concerto degli Angeli nell’allegoria del Francesco Glorioso ritratto nelle Vele della Basilica di Assisi: una festa nel regno dei cieli trasposizione di quella terrena.
a cura di Goffredo Degli Esposti (musicista e ricercatore)

IL CANTO E LA DANZA POPOLARE IN ITALIA
a cura di Placida Staro (etnomusicologa e ricercatrice)

 

ARTICOLAZIONE DEL CORSO

MATTINA: Lezioni Individuali, Canto Corale, Danze Storiche.

POMERIGGIO: Conferenze e Laboratori.

SERA: Concerti dei Docenti e Concerti liberi.

Per quanto riguarda la  musica vocale, ci saranno 2 Classi di Canto: una di Canto Solistico, sui repertori del Quattrocento italiano: arie per cantar versi, sonetti, capitoli, strambotti e barzellette; l’altra è di Canto Corale, dove si insegneranno i ritornelli e i canti che accompagnavano le danze (cantar danzando).

MATTINA  – ore 9,00-13,00 – CORSI PRINCIPALI

Le LEZIONI sono INDIVIDUALI, e riguardano sia tecnica che stile.
Oltre al Repertorio libero, vi è una parte importante di studio di autori e composizioni inedite o poco conosciute. A queste lezioni possono assistere, come uditori, gli altri allievi iscritti al CORSO.
Le LEZIONI sono di GRUPPO per Canto Corale e Danze Storiche.

 

Ore 13,30 – 14,45 PRANZO

 

POMERIGGIO – MATERIE D’INSIEME

Ore 15,00-16,30: CONFERENZE

Per TUTTI; ogni pomeriggio uno specialista affronterà un tema specifico.

 

Ore 17,00-19,00: LABORATORIO DI MUSICA D’INSIEME PER FIATI E PERCUSSIONI

Dalle ore 17,00 alle ore 18,00 ci sarà la partecipazione degli allievi della Classe di Danza.

E’ un LABORATORIO d’INSIEME, per un preciso gruppo di strumentisti: quelli di fiati e percussioni, all’epoca chiamati di ALTA CAPPELLA che, sotto la guida dei due rispettivi Docenti, eseguono i brani selezionati per questo tipo di particolare gruppo.

 

Ore 17,00-19,00: LABORATORIO DI MUSICA D’INSIEME VOCALE E STRUMENTALE

Dalle ore 17,00 alle ore 18,00 ci sarà la partecipazione degli allievi delle Classi di Canto.

Dalle ore 18,00 alle ore 19,00 ci sarà la partecipazione degli allievi della Classe di Danza.

E’ un LABORATORIO d’INSIEME, in cui tutti, cantanti e strumentisti, anche affiancati dai relativi Docenti, eseguono insieme i brani selezionati per questa attività. Si forma un grande gruppo, di tipo orchestrale, occasione unica di confronto fra tanti allievi.

 

 

Ore 17,00-19,00: LABORATORIO DI MUSICA D’INSIEME PER PICCOLI GRUPPI

E’ un LABORATORIO d’INSIEME, per piccoli gruppi di cantanti e strumentisti. Sono seguiti da un unico Docente, ed eseguono insieme i brani selezionati per questo tipo di particolare gruppo. Consigliato per PICCOLI GRUPPI già costituiti (coach).

 

 

Ore 18,00-19,30: LABORATORIO: IL CANTO NELLE DANZE MEDIEVALI E POPOLARI FRANCESI (24-26 luglio)

E’ un LABORATORIO d’INSIEME per i CANTANTI. Ogni giornata tratterà uno dei seguenti argomenti:
– Il canto per accompagnare la danza nei repertori di tradizione orale francesi.
– Le danze popolari cantate bretoni.
– I rondeaux di Guillaume de Machaut.

 

SERA – CONCERTI DEI DOCENTI E CONCERTI LIBERI

 

28 luglio: SAGGIO FINALE degli allievi.

 

 

 

 

IN COMPLETAMENTO…

 

 

off

8° FESTIVAL “Spello Splendens”: 4 – 6 Gennaio 2018

Centro Studi Europeo di Musica Medievale “Adolfo Broegg”
Associazione Musicale Micrologus
Comune di Spello – Assessorato alla Cultura

8° FESTIVAL “Spello Splendens”

GLI ANTICHI SUONI DELLA MUSICA IN FESTA        4 – 6 Gennaio 2018

PRESENTAZIONE
Il Centro Studi Europeo di Musica Medievale “Adolfo Broegg” di Spello (Pg), curato dall’Associazione Musicale Micrologus, organizza e presenta, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Spello, l’ 8° Festival “SPELLO SPLENDENS” – GLI ANTICHI SUONI DELLA MUSICA IN FESTA.
Il Festival vi invita a riscoprire la bellezza di particolari musiche, poco conosciute ma importanti per la festa del Natale, attraverso concerti di musica Medievale e Tradizionale. Inoltre, si intende valorizzare le sonorità di antichi strumenti, una volta ben conosciuti, e che sono oggi considerati “minori”: parliamo di zampogne, ciaramelle e cornamuse, che durante il Natale hanno svolto un importante ruolo nell’annunciare il Rito e la Festa, insieme a tanti altri strumenti musicali che oggi si stanno riscoprendo.
Il concerto di apertura vedrà impegnato il Micrologus, con gli ospiti del folto gruppo dei Musicanti Potestatis, in un evento celebrativo del Natale medievale con canti e musiche di tutta Europa.
In questa Ottava Edizione sono ospiti, dal Nord Italia, gli Enerbia con la musica tradizionale dell’Appennino delle 4 Provincie e il Piffero e la Musa, i loro strumenti tipici; mentre, dalla Puglia, il SalenTrio/Quartet, tra pizziche, canti e sonate natalizie, e Aldo Iezza con i suoi spericolati inserimenti alle zampogne e flauti. Uno spazio particolare è dato alla voce femminile, con i concerti di Sara Marini (tra Umbria e Sardegna) e di Frida Neri (Fado portoghese), due cantanti accompagnate da bravissimi chitarristi, in personali elaborazioni di canti tradizionali del Natale. E poi c’è “Zampogne e Lenticchie”, la passeggiata musicale con raduno libero dei musicisti, che rinnova la tradizione dell’offerta propiziatoria del cibo, grazie alla collaborazione dei ristoratori del centro storico di Spello, con la sempre gradita partecipazione del cantautore Piero Brega e della polistrumentista Oretta Orengo, con il loro vasto repertorio di composizioni proprie e tradizionali, ed altri ospiti a sorpresa.
In questo periodo di crisi, economica ma anche sociale e di valori, con conseguente smarrimento culturale, il nostro Festival cerca di salvaguardare e promuovere una parte preziosa, troppo spesso bistrattata, della nostra storia, andando contro la moderna tendenza “spettacolare” del quotidiano uso della cultura musicale.
I concerti si terranno principalmente nel Teatro Subasio, nella chiesa di Sant’Andrea e le altre iniziative nell’ Auditorium del Centro Studi “Adolfo Broegg”. I musicisti, nei loro concerti, ci presenteranno le caratteristiche dei repertori e degli strumenti usati.

PROGRAMMA

 

Giovedì 4 gennaio 2018

ore 21,15 – Chiesa di Sant’Andrea
CONCERTO DI INAUGURAZIONE: “In Festa Nativitatis”
MICROLOGUS ospiti MUSICANTI POTESTATIS (musica medievale)

 

Venerdì 5 gennaio 2018

Ore 10,00-13,30 – Auditorium del Centro Studi “Adolfo Broegg”
STAGE: LE CORNAMUSE E LE ZAMPOGNE
1° GIORNO: zampogna tradizionale, sordellina rinascimentale
Docente: Goffredo Degli Esposti

Ore 16,00 -Teatro Subasio
CONCERTO: “Fuori dal Paradiso”
Piero Brega & Oretta Orengo

Ore 17,00-20,00 – per le strade di Spello
PASSEGGIATA: “ZAMPOGNE & LENTICCHIE”
Passeggiata musicale-culinaria per il centro storico, con raduno libero dei musicisti e degustazione dei piatti offerti dai ristoratori della città. Partenza da Piazza della Repubblica alle ore 17,00.

ore 21,15 – Teatro Subasio
CONCERTO: Canti, Arie e Danze del Salento
SALENTRIO/QUARTET con ALDO IEZZA (Puglia)

 

Sabato 6 gennaio 2018

Ore 10,00-13,30 – Auditorium del Centro Studi “Adolfo Broegg”
STAGE: LE CORNAMUSE E LE ZAMPOGNE
2° GIORNO: cornamusa medievale, presentazione della cornamusa elettronica MBS300
Docente: Goffredo Degli Esposti

Ore 10,30-12,30 – Auditorium del Centro Studi “Adolfo Broegg”
LABORATORIO: Suonare la Pizzica: Il Tamburello alla “vecchia”
LABORATORIO: Gli strumenti minori: cucchiai, castagnole, scacciapensieri, tamburi a frizione, lavaturi Docenti: Salentrio

Ore 16,30 – Teatro Subasio
CONCERTO: “A estrella do mar” – Il Natale nella terra del fado
Frida Neri & Antonio Nasone

Ore 17,30 – Teatro Subasio
CONCERTO: “Serenin – Canti e danze dell’Appennino delle Quattro Province”
ENERBIA (musica tradizionale dell’Appennino Piacentino)

ore 21,15 – Teatro Subasio
CONCERTO: “Cantende sa Pasca de Nadale” – Sono e boghe d’umbro sarda
Sara Marini & Paolo Ceccarelli

 

Mostra PERMANENTE di “Liuti e strumenti a corda dal Medioevo ai nostri giorni” (collezione Broegg)
Luogo: Centro Studi “Adolfo Broegg”
Apertura: 5 e 6 gennaio (Ore 10,00-13,30)

TUTTI I CONCERTI SONO AD INGRESSO GRATUITO.
Info e prenotazioni: 3488722314

Per gli STAGE e i LABORATORI sono necessari Iscrizione e Quota di Partecipazione.
Info e iscrizioni: 3488722315 e-mail goffredodegliesposti@micrologus.it

 

off