Programma delle attività 2011

Il Centro Studi Europeo di Musica Medievale “Adolfo Broegg” di Spello presenta il programma del suo secondo anno di attività, dopo quello iniziale già significativo sia in termini di iniziative che di partecipazione. Vale la pena ricordare che il Centro Studi, costituito grazie al decisivo sostegno del Comune di Spello, è intitolato ad Adolfo Broegg (1961-2006), musicista e cittadino di Spello di adozione, che con Patrizia Bovi, Goffredo Degli Esposti e Gabriele Russo costituì nel 1984 l’Ensemble Micrologus, uno dei più importanti gruppi musicali a livello internazionale per lo studio e l’interpretazione della musica medievale che proprio al Centro Studi ha stabilito la sua sede, nella Chiesa di Santa Maria della Consolazioni di Prato, pregevolmente restaurata ed inaugurata il 5 dicembre del 2009 con convegni e concerti.

L’anno 2010 ha visto lo svolgimento, sia in sede che in locali comunali e nel Teatro Subasio, di 26 eventi complessivi tra cui un corso internazionale ed una mostra; conferenze in tema di iconografia degli strumenti musicali, lezioni per le scuole, mostra di cornamuse e zampogne, seminari di canto medievale, corsi di perfezionamento di canto solista e polifonico, liuto, viella, flauto, ghironda, danza, notazione; concerti di musicisti ospiti e di docenti dei corsi di perfezionamento oltre che degli stessi musicisti del Micrologus. Hanno partecipato valenti musicisti a livello internazionale in veste di docenti. A fine anno la rassegna Spello Splendens ha visto in particolare la messa in scena di una sacra rappresentazione, il “Ludus super iconia Sancti Nicholai”, interpretata dagli stessi allievi di uno dei seminari di canto, una formula che verrà riproposta ed ampliata. Ai seminari è stata notevole la presenza degli umbri, ma sono arrivati partecipanti anche dalle regioni limitrofe o anche da più lontano. Al corso internazionale sono arrivati allievi dalla Francia, dalla Germania e dalla Svizzera. La mostra permanente di strumenti musicali, tra quelli appartenuti ad Adolfo Broegg, è stata visitata da moltissimi turisti grazie all’apertura straordinaria della sede assicurata in particolari periodi dagli operatori del Sistema Museo di Spello. Il Centro Studi ha fornito la sua consulenza ed il suo apporto artistico per l’organizzazione di concerti e rassegne di musica medievale, in particolare a Bevagna in collaborazione con il Mercato delle Gaite. Sta lavorando per la crescita della realtà umbra, collaborazione con le scuole, con i cori locali e con conferenze concerto, e seminari per la formazione di un pubblico competente.  L’anno 2011 sarà denso di avvenimenti e di novità. E’ già in svolgimento il seminario “Alleluja Pascha Nostrum”, che conta una larga adesione di partecipanti, nel quale, sotto la guida di Ulrich Pfeifer, si sta lavorando ad una nuova sacra rappresentazione che farà parte integrante dei riti del Venerdì Santo e della Pasqua. Sono in programma corsi, seminari, conferenze e lezioni concerto in tema di iconografia musicale (Pier Maurizio Della Porta), arpa medievale (Leah Stuttard), ghironda (Marcello Bono e Valentin Clastrier) in collaborazione con ResonArs, canto medievale (Ulrich Pfeifer, Patrizia Bovi) viella e ribeca (Gabriele Russo), flauti (Goffredo Degli Esposti), organetto (Guillermo Pérez), percussioni (Massimiliano Dragoni), alta cappella, ovvero ensemble di strumenti a fiato (Ian Harrison), danza (Veronique Daniels), sugli strumenti a plettro, ovvero cetra, chitarrino, mandolino cremonese, mandola, mandolino napoletano barocco e moderno (Mauro Squillante) tra cui un evento sulla cetra (Crawford Young) in collaborazione con l’Associazione E Voce Du Comune in Corsica e l’Associazione Musikè di Bari. Novità di rilievo il ciclo di conferenze sulla liuteria, ovvero la costruzione di strumenti musicali (Vincenzo Cipriani), il soggiorno di studio “Musica e arte in Umbria”, in collaborazione con la “Lute Society US Cleveland” (USA),con il corso di liuto tenuto da Crawford Young con visite alle più importanti sedi artistiche nei dintorni di Spello; il seminario sulle voci femminili del Manoscritto Q.11 dal museo della Musica di Bologna, con saggio concerto finale, tenuto da Alessandra Fiori con Patrizia Bovi. Iniziativa di spicco sarà inoltre la conferenza concerto sulla musica di Niccolò da Perugia, importante per la riscoperta e la valorizzazione del patrimonio artistico dell’Umbria. E’ in programma una collaborazione con il Festival “Segni Barocchi” di Foligno, sul tema del saltarello tradizionale e storico dal medioevo al barocco, con un convegno ed un seminario. A fine anno avrà luogo una nuova edizione della rassegna Spello Splendens, con una rinnovata ed ampliata mostra “la capra che canta” su zampogne e cornamuse, con l’allestimento di una nuova sacra rappresentazione e con l’evento clou, il concerto dell’Ensemble Micrologus, dal titolo “Stella Splendens”, che quest’anno si svolgerà sul tema dei canti di pellegrinaggio al Monte Serrato (Spagna, XIII-XIV sec.) sul programma di un prezioso codice conservato nel santuario della Madonna Nera, tale è la statua lignea che la raffigura, al cui cospetto l’Ensemble Micrologus ha avuto il privilegio di registrare la sua seconda edizione del disco del Llibre Vermell, come appunto viene chiamato il codice, dal colore rosso vermiglio della sua rilegatura.

Calendario delle attività 2011

1a. ALLELUIA PASCHA NOSTRUM (seminario)
Docente: Ulrich Pfeifer
In collaborazione con il Comune di Spello (PG)
> 5 e 26 febbraio; 12 e 26 marzo; 9  e 23 aprile
Durata: 6 lezioni, di 5 ore ciascuna

2. L’ARPA MEDIEVALE (seminario)
Docente: Leah Stuttard
> febbraio; marzo; aprile

3. GLI STRUMENTI E LA MUSICA MEDIEVALE (lezione-concerto)
Per la Scuola Secondaria di Bettona (PG)
Interpreti: Goffredo Degli Esposti, Gabriele Russo, Leah Stuttard
> 9 Febbraio

4. L’ARTE DEI MINNESANGER (lezione-concerto)
Interpreti: Urlich Pfeifer, Goffredo Degli Esposti, Gabriele Russo
> Aprile (data da stabilire)

5. II° CORSO INTERNAZIONALE DI GHIRONDA
Docenti: Marcello Bono, principianti e musica barocca; Valentin Clastrier, livello avanzato
> 14 – 17 aprile

6. LA GHIRONDA ELETTROACUSTICA (lezione-concerto)
Interprete: Valentin Clastrier
> Aprile (data da stabilire tra il 14 e 17)

7. LA GHIRONDA BAROCCA (conferenza)
Relatore: Marcello Bono
> Aprile (data da stabilire tra il 14 e 17)

1b. ALLELUIA PASCHA NOSTRUM (sacra rappresentazione)
Partecipazione ai riti del Venerdì Santo e della Pasqua a Spello
Gli allievi del seminario, diretti da Ulrich Pfeifer, si prenderanno parte alla Via Crucis del Venerdì Santo, partendo da Santa Maria Maggiore, per le vie di Spello; tra le singole stazioni i corsisti eseguiranno brani musicali medievali e di tradizione orale italiana; parteciperanno inoltre alla processione di Domenica di Pasqua, con l’esecuzione di brani vocali durante la processione pomeridiana ed infine, al rientro in SMM l’esecuzione della rappresentazione sacra „Visitatio Sepulchri“ nell’interno della chiesa.
> Venerdì Santo e Pasqua

8. SUONARE CON LA PIUMA (seminario)
Docente: Peppe Frana
Tecniche e stilemi delle tradizioni musicali non europee (araba, ottomana, persiana, centrasiatica) nella pratica esecutiva del repertorio medievale con il plettro.
> 14 -15 maggio

9. SUONARE CON LA PIUMA (lezione-concerto)
Interprete: Peppe Frana
> 15 maggio

10. LA MUSICA DI NICCOLÒ DA PERUGIA (conferenza-concerto)
Interpreti: Patrizia Bovi, Simone Sorini, Leah Stuttard, Goffredo Degli Esposti, Gabriele Russo
> Giugno (data da stabilire)

11. LA LIUTERIA NEL MEDIOEVO (seminario)
Docente: Vincenzo Cipriani
Ciclo di 5 incontri, di una giornata ciascuno, sulla costruzione degli strumenti, dei materiali usati e l’assemblaggio dei pezzi.
> Giugno-luglio

12. MUSICA E ARTE IN UMBRIA (soggiorno di studio)
Docenti: Crawford Young, liuto, musica d’insieme; Patrizia Bovi,  canto e musica d’insieme, Leah Stuttard, arpa e musica d’insieme. Una settimana di studio,  liuto, musica d’insieme, arte, visite guidate  ad Assisi, Perugia, Spello, Foligno. In collaborazione con la “Lute Society US Cleveland” (USA).
> 24-30 luglio

13. II° Corso internazionale di musica medievale
LA MUSICA MEDIEVALE E LA POLIFONIA ITALIANA DEL TRECENTO
Docenti:  Patrizia Bovi, canto; Gabriele Russo, viola, ribeca; Leah Stuttard, arpa; Goffredo Degli Esposti, flauti; Ian Harrison, alta cappella; Massimiliano Dragoni, percussioni; Guillermo Perez, organetto; Veronique Daniels, danza e notazione; Ulrich Pfeifer, canto corale per principianti; docenza di gruppo, musica d’insieme.
> 1-7 agosto

14. L’ICONOGRAFIA MUSICALE UMBRO-ITALIANA DEL TRECENTO (conferenza)
Docente: Pier Maurizio Della Porta
> Agosto (data da stabilire, all’interno del II° Corso Internazionale)

15. IL SALTARELLO UMBRO E LE SUE ORIGINI DAL MEDIOEVO AL BAROCCO (convegno)
Relatori: Francesco ZimeiPier Giuseppe Arcangeli, Gianfranco PalombiniDinko Fabris, Placida Staro, Marco Gozzi, Franco Pavan, Veronique Daniels, Marco Baccarelli, Barbara BucciGoffredo Degli EspostiGabriele RussoPatrizia Bovi. In collaborazione con il Festival “Segni Barocchi” di Foligno.
> Settembre (date da stabilire)

16. IL SALTARELLO TRADIZIONALE E STORICO, DAL MEDIOEVO AL BAROCCO (seminario)
Docenti: Placida Staro, Franco Pavan, Veronique Daniels
In collaborazione con il Festival “Segni Barocchi” di Foligno
> Autunno, un fine settimana al mese (date da stabilire)

17. LE PERCUSSIONI ANTICHE – IL TAMBORINO DUCALE (seminario)
Docente: Massimiliano Dragoni
Ciclo di 5 incontri sulle tecniche di esecuzione nella musica d’insieme e solistica.
> Autunno (date da stabilire)

18. IL MANDOLINO E GLI  STRUMENTI A PLETTRO STORICI (seminario)
Cetra, chitarrino, mandolino cremonese, mandola, mandolino napoletano barocco e moderno
Docente: Mauro Squillante
> Ottobre (un fine settimana da stabilire)

19. LA CETERA, CITHARA, CETRA IN UMBRIA E IN ITALIA DAL XIV AL XVI SEC. (1.o seminario)
In collaborazione con l’Associazione E Voce Du Comune (Corsica) e l’Associazione Musikè di Bari.
Docente: Mauro Squillante

La cetera, cithara, cetra in Umbria e in Italia dal XIV a XVI sec.
20. PIZZICATA (1.a lezione concerto)
Interprete: Mauro Squillante cetra, chitarrino, mandolino cremonese, mandola, mandolino napoletano barocco e moderno.
> Ottobre (data da stabilire)

21. LE VOCI FEMMINILI NEL MANOSCRITTO MUSICALE Q.11 (seminario)
Dal Museo della Musica di Bologna, XIII-XIV sec.
Docenti: Patrizia Bovi e Alessandra Fiori
Ciclo di 30 ore di insegnamento per 3 fine-settimana, sulla monodia e polifonia, misurata e a ritmo libero. Saggio-concerto finale.
> Autunno (date da stabilire)

La cetera, cithara, cetra in Umbria e in Italia dal XIV a XVI sec.
22. LA CETERA MEDIEVALE (2.o seminario)
Docente: Crawford Young
In collaborazione con l’Associazione E Voce Du Comune (Corsica) e l’Associazione Musikè di Bari.
> Novembre (un fine settimana da stabilire)

La cetera, cithara, cetra in Umbria e in Italia dal XIV a XVI sec.
23. LA CETERA MEDIEVALE (2.a lezione-concerto)
Interprete: Crawford Young
> Novembre (data da stabilire)

24. LUDUS DI SAN NICOLA (seminario)
Finalizzato al FESTIVAL SPELLO SPLENDENS
Docente: Ulrich Pfeifer
Un nuovo Ludus di San Nicola viene studiato per la rappresentazione finale a Natale.
> Ottobre-Dicembre

Festival SPELLO SPLENDENS
Spello (PG)
In collaborazione con il Comune di Spello
> Fine Dicembre (data da stabilire)

Spello Splendens
25. STELLA SPLENDENS (concerto)
Concerto dell’Ensemble Micrologus, con la partecipazione del Coro Scuola Secondaria di Spello, diretto da Vincenzo Guerra
(in chiesa)

Spello Splendens
26. LE ZAMPOGNE E LE CORNAMUSE: STORIA, ORGANOLOGIA E REPERTORI (convegno)
Relatori: Alessandro Mazziotti e Goffredo Degli Esposti
Sale espositive del Palazzo Comunale di Spello

Spello Splendens
27. GLI STRUMENTI MEDIEVALI, LE ZAMPOGNE  E LE CIARAMELLE (lezione-concerto)
Interpreti: Goffredo Degli Esposti e Gabriele Russo
Incontro con gli strumenti medievali; per la Scuola Primaria e Secondaria di Spello
Teatro Subasio

Spello Splendens
28. ZAMPOGNE E CORNAMUSE, TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE (seminario)
Docenti: Goffredo Degli Esposti e Pietro Ricci
Sale espositive del Palazzo Comunale

Spello Splendens
29. LA CAPRA CHE CANTA (mostra)
Zampogne, cornamuse, ciaramelle e flauti  della tradizione popolare e colta. Seconda edizione della Mostra, riveduta e ampliata di altri nuovi pezzi della collezione personale di Goffredo Degli Esposti
Sale espositive del Palazzo Comunale – Spello (PG)

DOCENTI E RELATORI

Alessandra Fiori

E’ musicologa, archivista. In qualità di docente ha collaborato con diverse Facoltà dell’Università di Bologna. Attualmente è incaricata del riordino dell’archivio storico dell’Accademia Filarmonica di Bologna. E’ autore di due libri, di numerosi articoli ed è traduttrice specializzata in musica. E’ cantante dell’ensemble ACANTUS di Bologna e dell’ensemble femminile Cappella Artemisia.

Alessandro Mazziotti

Ricercatore e documentarista, insegnante ed esecutore specialista per le numerose zampogne dell’area del Lazio, è un consolidato interprete per la rivalutazione di questo strumento in ambito concertistico internazionale, ed è attivo con diversi gruppi, tra la tradizione e la ricerca sperimentale.

Barbara Bucci Sonidumbra, gruppo di ricerca ed interpretazione della tradizione orale.
Crawford Young

Insegnante di liuto medievale e prassi esecutiva alla Schola Cantorum di Basilea. Concertista solista in importanti gruppi internazionali, è riconosciuto come il massimo esperto di liuto medievale.

Dinko Fabris Musicologo, docente al Conservatorio di Bari e Università della Basilicata.
Francesco Zimei

Musicologo, direttore dell’Istituto abruzzese di storia musicale, e del Centro studi sull’ars nova di Certaldo.

Franco Pavan

musicologo liutista, Conservatorio di Verona e Tablature Study group of International Musicological Society.

Gabriele Russo Micrologus
Gianfranco Palombini Etnomusicologo
Goffredo Degli Esposti Micrologus
Guillermo Pérez

Esperto di organetto medievale, ha studiato con Pedro Memelsdorff, alla Civica Scuola di Musica di Milano e al Conservatoire National de Région de Toulouse. Ha collaborato con Mala Punica (IT), Micrologus (IT), Diabolus in Musica (FR), The Unicorn Ensemble (AU), Zefiro Torna (BE), De Caelis (FR), Canto Coronato (ES), De Pulchrae (FR) e SuperLibrum (NL). Ha effettuato numerose registrazioni, per Naïve, Zig-Zag Territoires,Passacaille, Ricercar e Pneuma, e per la radio e la télévisione (RNE, Radio France, Klara, WDR, RTV Slovenjia…). Collabora con il Centre Itinérant de Recherche sur les Musiques Anciennes (CIRMA) diretto Marcel Pérès, con la Compagnie RenaiDanse, ed è direttore musicale della Companyia Baixadansar e del suo gruppo Tasto Solo.

Ian Harrison E’ insegnante di Musica Medievale e Rinascimentale per strumenti a Fiato alla prestigiosa Schola Cantorum Basiliensis. Concertista solista in importanti gruppi e orchestre internazionali, è direttore del  gruppo di fiati  Lez Haulz et les Bas, con cui ha fatto centinaia di concerti e registrato numerosi CD.
Leah Stuttard

Inglese, suona l’arpa medievale, di cui è specialista, da oltre 10 anni. Ha studiato col Professore David Fallows, a Manchester, e ha vinto un “Leverhulme Trust Study Abroad Studentship” per studiare alla prestigiosa Schola Cantorum di Basilea, Svizzera. Nel 2003-4 è stata Lettrice Ospite all’Università di Birmingham, insegnando notazione dei secoli XV e XVI. Collabora con i gruppi Bardos Band (Gran Bretagna) e Hesperion XXI (Spagna).

Marcello Bono

Vanta un’esperienza ultra trentennale sulla ghironda. Ha studiato particolarmente la pratica barocca dedotta dai metodi dell’epoca, costruendo numerose copie di ghironde del XVIII secolo con le quali si è esibito in concerto in Italia ed all’estero. Ha tenuto numerosi stage di ghironda barocca ai corsi di musica antica di Urbino ed all’OTW Festival di Seattle (USA, dal 1997 al 2002).Nel 1989 ha pubblicato per le Edizioni Forni l’unica monografia in italiano sulla Ghironda (Ghironda, storia, repertorio, tecnica esecutiva e costruzione -Forni editore).

Marco Baccarelli Sonidumbra, gruppo di ricerca ed interpretazione della tradizione orale.
Marco Gozzi Musicologo, docente all’Università di Trento.
Massimiliano Dragoni

Percussionista, docente e ricercatore. Ha frequentato importanti corsi di specializzazione in musica antica, musica tradizionale e musicologia, in Italia e all’estero. E’ laureato in Filosofia, e dal 1996 svolge un intensa attività concertistica con numerosi gruppi italiani e stranieri. Collabora agli stage per formazione presso la Fondation Royaumount in Francia.

Maurizio Della Porta Archivista presso l’Archivio di Stato di Perugia con funzioni di coordinatore del servizio di Information Tecnology. E’ docente della Scuola di Paleografia Archivistica e Diplomatica di Perugia.
Mauro Squillante

Mandolinista, è considerato uno specialista negli strumenti antichi a plettro sul cui repertorio, organologia e prassi esecutiva conduce una costante attività di ricerca.Insegna Mandolino e strumenti a plettro storici nei Corsi di Musica Antica di Urbino organizzati dalla Fondazione Italiana per la Musica Antica. E’ docente di mandolino presso il Conservatorio “Piccinni” di Bari.

Patrizia Bovi Micrologus
Peppe Frana

Chitarrista di formazione, si occupa dal 2005 dello studio e la pratica delle tradizioni modali extraeuropee sotto la guida di Ross Daly e degli altri insegnanti del centro studi Labyrinth (Creta), oltre che con numerosi viaggi studio, specializzandosi nei cordofoni a plettro e ad arco. Tra i suoi insegnanti figurano Yurdal Tokcan (ud turco), Omer Erdogdular (repertorio classico ottomano), Daud Khan Sadozai (robab afghano), Zohar Fresco (tamburi a cornice), Kelly Thoma (lyra cretese), Ross Daly (lyra e teoria dei makamlar).

Pier Giuseppe Arcangeli Etnomusicologo
Pietro Ricci

E’ specialista di zampogna a chiave moderna, e compositore; ha suonato in Italia e in diversi Paesi europei e USA. Dirige il gruppo Ecletnica Pagus.

Placida Staro Etnomusicologo
Simone Sorini Micrologus
Ulrich Pfeifer

Ha collaborato con le maggiori formazioni di musica medievale come Tenore e strumentista di Ghironda, e ha svolto un’intensa attività concertistica nazionale ed internazionale con l’Ensemble Micrologus. È stato  catalogatore, bibliotecario e collaboratore alla ricerca delle fonti musicali presso “l’Ufficio Ricerca Fondi Musicali (URFM)” e presso la Biblioteca del Conservatorio “G.Verdi” di Milano. Attualmente insegna Canto e Polifonia medievale al “Centro Europeo Studi Adolfo Broegg” di Spello (PG).

Valentin Clastrier

E’ specialista di ghironda elettroacustica. Ha suonato con Jaques Brel (nel 1968-69) e per lungo tempo con Ricet Barrier. Spaziando dalle influenze asiatiche (La vielle à roue de l’imaginaire, 1982, Grand prix du disque) a dei suoni più sperimentali (Hérésie, 1992), Clastrier mescola soprattutto la pratica della ghironda al jazz. Oggigiorno è considerato il maestro incontrastato dello strumento grazie ai suoi virtuosismi e alle innovazioni che ha introdotto nella tecnica di esecuzione. È Chevalier des Arts et des Lettres dal 1984.

Veronique Daniels

Flautista e ballerina, è stata allieva di Andrea Francalanci, ed oggi è una delle principali ricercatrici ed insegnanti di danza storica. Insegna alla Schola Cantorum Basiliensis e dirige la Compagnie RenaiDanse.

Vincenzo Cipriani

Liutaio in Assisi, costruttore di citole, vielle, ribeche, gighe, ghironde, liuti, gittern, salteri e arpe commissionati da gruppi di musica antica italiani e stranieri. Ha realizzato la ribeca e il salterio usati dall’Ensemble Micrologus per la registrazione della colonna sonora del film MEDITERRANEO di Gabriele Salvatores. Dal 1989 è Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.