2° Corso Internazionale – Agosto 2011

II° CORSO INTERNAZIONALE DI MUSICA MEDIEVALE – Spello (Italia)
In sede

Periodo: 1-7 AGOSTO

Titolo: LA MUSICA MEDIEVALE E LA POLIFONIA ITALIANA DEL TRECENTO
Tema del Corso: L’ARTE MUSICALE DI FRANCESCO LANDINI

Materie e Docenti:

CANTO – Patrizia Bovi
VIOLA, RIBECA – Gabriele Russo
ARPA – Leah Stuttard
LIUTO – Crawford Young
FLAUTI, CENNAMELLA E CORNAMUSA – Goffredo Degli Esposti
MUSICA D’INSIEME – Docenza di gruppo
PERCUSSIONI – Massimiliano Dragoni
ORGANETTO & CLAVICEMBALO MEDIEVALE – Guillermo Perez
DANZA – Veronique Daniels

Corso straordinario (5-7 agosto):
ALTA CAPPELLA (bombarda, cennamella, cornamusa, trombone) – Ian Harrison

Materie Complementari:
MUSICA D’INSIEME – Docenza di gruppo
NOTAZIONE – Veronique Daniels
SEMINARIO SULL’ICONOGRAFIA MUSICALE – Pier Maurizio Della Porta
(Tema:  Iconografia musicale in Umbria nel Trecento)

Svolgimento dei Corsi

MATTINA
(da martedì 2 a domenica 7)
Ore 10,00-13,00: CORSI PRINCIPALI (PER PRINCIPIANTI E AVANZATO)
(da mercoledì 3 a sabato 6)
Ore 10,00-13,00: DANZA (AVANZATO)

POMERIGGIO (da lunedì 1 a sabato 6)
Ore 14,30-16,00: NOTAZIONE
Ore 16,30-18,30: MUSICA D’INSIEME VOCALE E STRUMENTALE
Ore 16,30-18,30: MUSICA D’INSIEME PER FIATI E PERCUSSIONI
Ore 17,00-19,00: DANZA PER TUTTI I LIVELLI

DA VENERDì POMERIGGIO A DOMENICA MATTINA (12 ORE)
Ore 10,00-13,00 e 16,00-19,00: ALTA CAPPELLA

LUNEDI 1 AGOSTO
ore 11,00-13,00: TOUR DELLA CITTà DI SPELLO – Appuntamento alle 11,00 in Piazza del Comune (per chi deve lasciare strumenti e valigie, alle 10,45 al Centro Studi). Ci accompagnerà il Prof. Angelo Mazzoli.
ore 15,00-16,30: SEMINARIO DI ICONOGRAFIA con Pier Maurizio Della Porta

Ingresso libero.

MARTEDì 2 AGOSTO
ore 15,00-16,30 – Conferenza su “Francesco Landini” e presentazione del libro di Alessandra Fiori, a cura dell’autrice (Ed. L’Epos)

Ingresso libero.

MERCOLEDì 3 AGOSTO
ore 18,30-19,30 – Conferenza: La vita di Francesco Landini e un’ analisi
delle possibilita di eseguire la sua musica con l’organetto

Ingresso libero.

GIOVEDì 4 AGOSTO
ore 18,30-19,30 – Conferenza: Il Contrappunto del Trecento (basato sul
trattato di Johannes de Muris) e analisi di alcuni brani di Francesco Landini

Ingresso libero.

Descrizione dei Corsi

PRINCIPIANTI:

MUSICA MEDIEVALE ITALIANA
La musica medievale italiana, sacra e profana, dal XIII al XV sec., e le tecniche di base, per la voce e gli strumenti. Aperto a tutti, si svolgerà sul repertorio libero che ogni partecipante preferirà trattare.

AVANZATO:

MUSICA MEDIEVALE ITALIANA E L’ARTE DI DI FRANCESCO LANDINI
I musicisti del gruppo Micrologus tratteranno singolarmente le tecniche esecutive ed interpretative della musica italiana del Trecento, altrimenti conosciuta come Ars Nova. In particolare modo si studierà la polifonia a 2 e 3 voci di Francesco Landini: i madrigali, le ballate e l’unica sua caccia. Musica strumentale: salterelli e istampite del prezioso codice di Londra. Solo per chi è già in possesso di una buona preparazione tecnica

PERCUSSIONI
La mattina, sulla tecnica specifica delle varie percussioni medievali, e il pomeriggio, come Musica d’Insieme, in collaborazione con la classe degli Strumenti a Fiato. Solo per chi è già in possesso di una buona preparazione tecnica e di lettura.

ORGANETTO & CLAVICEMBALO MEDIEVALE
Il corso è aperto agli studenti interessati alla pratica dell’ organetto,al repertorio per tastiera e alla musica strumentale del XIV e XV secolo (MS. Robertsbridge, Faenza, Buxheimer, estampies, repertori monodici…). Un organetto et un clavicembalo (clavisimbalum) a due mani saranno a disposizione degli allievi.
Corso di tecnica d’organetto, due livelli : a) principianti b) avanzati.
Lezioni individuali e d’insieme per i repertori del XIV e XV secoli.
Studio del contrappunto medievale del XIV e XV secolo e improvvisazione per tastiera.
Lo strumento a tastiera sarà gentilmente prestato dal costruttore Urbano Petroselli

DANZA (AVANZATO)
Balli e Bassedanze italiane del Quattrocento.
Le coreografie del Quattrocento sono ricostruite direttamente dalle fonti (Domenico, Guglielmo, etc.) con un lavoro sull’ improvisazione nei quattro tipi di danze.
I partecipanti devono avere una conoscenza dello stile: sapere come danzare la Bassadanza, la Quaternaria, il Saltarello e la Piva, ed avere voglia di esperimentare in questi 4 tipi di danza per andare avanti su modi di fare variazioni, abbellimenti e l’ improvvisazione.

CORSO STRAORDINARIO DI “ALTA CAPPELLA”
Per tutti gli strumenti a fiato, ad ancia doppia (pifferi e cornamuse) e a bocchino (tromba “da tirarsi” e trombone), sulla loro tecnica specifica e sull’interpretazione della musica italiana del XIV e XV secolo, in formazione d’insieme (Alta Cappella).

ATTIVITA’ POMERIDIANE

NOTAZIONE
Corso sulla Notazione del Trecento in Italia (con esempi musicali studiati nei Corsi vocali e strumentali). Per tutti i corsisti.

MUSICA D’INSIEME
Per ogni classe, per svolgere sia la parte teorica, necessaria per comprendere alcuni aspetti non sempre evidenti negli scritti specifici, sia una parte pratica, in cui si unirà la tecnica con aspetti ludici del cantare e suonare insieme.

MUSICA D’INSIEME PER FIATI E PERCUSSIONI
Per tutti i suonatori di strumento a fiato (cennamelle, pifferi, cornamuse, trombe dritte) e percussioni, si formerà un grande gruppo per eseguire musica monodica e polifonica (nello stile dell’Ars Antiqua).

DANZA (PER TUTTI I LIVELLI)
Questo Corso sarà collegato al Corso di musica su Francesco Landini ed è dedicato alla “creazione” di balli da applicare alle ballate del XIV secolo. Mettendo in comune le esperienze dei corsisti sul movimento, creeremo insieme delle coreografie di danze su alcune composizione di Landini. Il Corso è aperto a persone che hanno un esperienza del movimento ma non necessariamente di danza del Quattrocento.
Questo corso è aperto a chi vuole entrare in dialogo e in scambio d’idee col gruppo, a chi è pronto a mettere in pratica suggerimenti per dare un movimento a la musica di Landini.
I partecipianti del Corso “Avanzato” della mattina che vogliono seguire questo corso devono pagare un supplemento di quota.

Durante il periodo dei CORSI si terrà un SEMINARIO (di 2 ore) sull’ICONOGRAFIA e ORGANOLOGIA del TRECENTO ITALIANO IN UMBRIA.

TOUR DELLA CITTà DI SPELLO
Lunedì, primo agosto, è previsto un giro della città di Spello (strade, monumenti e opere d’arte) con un esperto accompagnatore

SAGGIO
Sabato 6, la sera, ci sarà una festa-saggio con tutti i partecipanti.

Termine iscrizioni: 15 GIUGNO (con versamento di acconto, di 50 euro)

ALLOGGI E RISTORAZIONE
Sono previste delle convenzioni con le strutture della città (saranno inviate su richiesta).

Informazioni e iscrizioni:
centrostudiadolfobroegg@gmail.com
Tel. (0039)3921536022

CURRICULA DEI DOCENTI

Guillermo Pérez
Nato a Barcellona nel 1980 inizia una carriera non consueta nel mondo della musica
medievale. Virtuoso dell’organetto riconosciuto internazionalmente, consacra i suoi studi ai diversi repertori strumentali deli sec XIV e XV creando e dirigendo il gruppo Tasto Solo.
Come concertista collabora dal 2003 con alcuni dei gruppi più famosi e specializzati in questo campo come Mala Punica (IT) Micrologus (IT) Unicorn Ensemble (AU) Diabolous in Musica (FR). Con questi registra una decina di cd per Naive,Ricercar,Zig Zag Territoires, Passacaille,Aeon e Pneuma, oltre a trasmissioni radiofoniche e televisive.
Laureato alla Fondazione Guell per il Master Internazionale « Ars Nova in Europa »,si occupa di ricerca e prepara la pubblicazione di nuovi articoli sui manoscritti Robertsbridge Buxheimer e Lochamer.
Tiene numerosi stage e conferenze presso i maggiori Centri di Studio europei come Schola Cantorum Basiliensis, la Fondazione Cini o il Conservatoire d’Orsay. Dal 2010 è professore d’organetto al CIRMA di Moissac.

Ian Harrison
E’ cresciuto nel Newcastle upon Tyne, nel Nord Est dell’Inghilterra, l’ultimo angolo di questo paese che ha conservato un suo tipo di cornamusa tradizionale. Ha iniziato la sua carriera musicale come cantore nel Coro della Cattedrale di Canterbury. Ha completato i suoi studi in Londra (ha una MA in Musica alla City University), e poi al Royal Conservatorio de L’Aia, e alla Schola Cantorum Basiliensis, in Svizzera. Nel 1993, insieme a Gesine Bänfer, ha fondato il gruppo Les Haulz et les Bas, specializzato in musica Medievale and Rinascimentale per Fiati. Il gruppo ha vinto il Radio Prize al Bruges Festival (Belgio) e hanno portato la loro forte, selvaggia, vena improvvisativa nelle sale da concerto e alle radio, con 5 acclamate registrazioni discografiche. Inoltre, Ian Harrison ha vinto il Primo Premio alla International Bagpipe Competition di St. Chartier (Francia) e altri premi nelle categorie “Best wind instrumentalist” e “Best folk-rock group” con Contraband, nel genere German Pop e Rock Awards 2007. E’ uno specialista per l’improvvisazione storica e nella composizione secondo vari stili storici e tradizionali. Insegna Musica Medievale e Rinascimentale per strumenti a Fiato alla Schola Cantorum Basiliensis e tiene Lezioni e Masterclasses in Europa e Nord America. Collabora come solista con molti importanti gruppi e orchestre, come The Harp Consort, Ensemble Sarband, The New London Consort, the Prague Chamber Orchestra, the Bochum Symphony Orchestra and the Metropole Orchestra, Hilversum, con cui ha effettuato tour in tutto il mondo.

Leah Stuttard
Suona l’arpa medievale, di cui è specialista, da oltre 10 anni. E’ esperta insegnante di musica, in Inghilterra, per giovani di età compresa far i 7 e 14 anni, ed insegna arpa e piano dal 2004. Nel 2002 ha incontrato l’Ensemble Micrologus, partecipando ad uno stage su “Le Jeu de Robin et Marion”, presso la Fondation Royaumont (Francia), con il quale è andata, poi, in tour e ha registrato l’opera. Nel 2003-4 è stata Lettrice Ospite all’Università di Birmingham, insegnando notazione dei secoli XV e XVI. Le sue ricerche si concentrano sulla musica dall’epoca dei Trovieri fino al Rinascimento. Ha studiato col Professore David Fallows, a Manchester, ottenendo un Diploma di Primo Grado e ha scritto,come premio, una dissertazione su Bartolino da Padova, un compositore del Trecento. Continuando il lavoro professionale a Londra e dintorni, ha vinto un “Leverhulme Trust Study Abroad Studentship” per andare alla Schola Cantorum di Basilea, Svizzera. Ha seguito corsi di arpa medievale con Heidrun Rosenzweig. Come arpista collabora anche con i gruppi Bardos Band (Gran Bretagna) e Hesperion XXI (Spagna).

Crawford Young
Diplomato al conservatorio New England,inizialmente studente di chitarra classica con Robert Paul Sullivan,è stato invitato come suonatore di banjo dalla “New York Philarmonic orchestra”e dalla National Symphony Orchestra prima di dedicarsi completamente al liuto. Ha studiato musica medievale con Thomas Binkley all’Università di Stanford e nel 1978 ha iniziato la sua collaborazione con il gruppo Sequentia a Colonia. Young ha fondato due dei gruppi più importanti per l’interpretazione della musica antica,Project Ars Nova di Boston e l’ensemble Ferrara di Basilea che sotto la sua direzione entrambi vinsero il diapason d’oro dell’anno e furono finalisti del Gramophone’s Early Music Recording of the Year. E’ stato invitato come solista dall’Hesperion XX diretto da Jordi Savall e recentemente ha lavorato in duo con il liutista scomparso prematuramente Karl-Ernst Schroder. E’ in tour con il cantante Andreas Scholl con un programma dedicato alla musica di Dowland. Dirige il gruppo Shield of Harmony con il quale ha recentemente registrato con Harmonia Mundi un cd dedicato a Osvald Von Wolgenstein con il cantante Andreas Scholl. Come ricercatore ha pubblicato nel performer’s Guide to Medieval Music(2000), Basler Jahrbuch fur historische Musikpraxis (1984) e Companion to Medieval and Reinassance Music (1992). La pubblicazione più recente: Sources of Early Lute Music in Facsimile (2003una collazione dei manoscritti più antichi , pubblicati in collaborazione con Dr. Martin Kirnbauer. Dal 1982 insegna liuto medievale e prassi esecutiva, alla Schola Cantorum di Basilea.
Ha inoltre insegnato dal 1989 al 1994 liuto al Conservatoire National superieur de Musique di Lione. Tiene regolarmente corsi nelle principali università europee,del Nord America,in Italia presso il Centro Studi Europeo di Musica Medievale “Adolfo Broegg”e in Australia.