CORSO DI CANTO MEDIEVALE – Anno 2010/2011 con Ulrich Pfeifer

Corso di Canto Medievale – Anno 2010/2011
Docente: Ulrich Pfeifer

Periodo: Ottobre 2010 – Aprile 2011

2 cicli di lezioni di canto. Ogni ciclo è composto da diversi incontri, con 8 ore di lezione ciascuno.
Ogni ciclo ha un Tema collegato alle festività del periodo e termina con un Saggio-Concerto.

1° ciclo: Ottobre-Dicembre 2010

Nel 1° ciclo viene studiata e rappresentata in forma di concerto con

costumi, una versione dei Ludi Sancti Nicolai.

Date 1° ciclo: 9/10 Ottobre, 23/24 Ottobre, 13/14 Novembre, 03/04/05 Dicembre , 11/12 Dicembre.

Articolazione del Corso:

Ogni Sabato,
ore 11,00-13,00 – Ludi Sancti Nicolai (parti solistiche)
ore 15,00-18,00 – Polifonia Vocale del Medioevo
ore 19,00-20,00 – Meditazione canora

Ogni Domenica,
ore 11,00-13,00 – Ludi Sancti Nicolai (coro).

Quote di partecipazione al 1° Ciclo:

Corso completo (40 ore), 200 euro, (per i tesserati anno 2010, 150 euro).

Solo Corso sulla Polifonia Vocale del Medioevo (15 ore), 60 euro

Solo Coro (10 ore), 40 euro.

Il Corso viene attivato solo se si hanno almeno 15 iscrizioni.

Termine iscrizioni: 5 ottobre 2010.

DESCRIZIONE DEI CORSI:

Il “Ludus super iconia Sancti Nicholae”

Iniziano il 9/10 ottobre i nuovi corsi 2010/2011 di musica medioevale al Centro Europeo Studi Adolfo Broegg di Spello. L’anno accademico sarà diviso in due sezioni che si occuperanno dei “Ludi”, rappresentazioni sacre musicali inscenate in chiesa per occasioni speciali durante l’anno liturgico.
Effettivamente si tratta di prime forme di teatro musicale, per non dire “Opera” dei tempi moderni, nate per rappresentare la resurrezione di Cristo, inizialmente come  processioni all’interno, poi in forma “di spettacolo” davanti all’altare delle chiese.
Altri temi sacri vengono in seguito composti in musica ed inscenati nei luoghi sacri: l’Annunciazione, I tre magi, miracoli, etc.
Essendo brani vocali composti per l’occasione specifica, le melodie di questi “Ludi” sono di rara bellezza melodica, spesso ricche di ornamenti e talvolta musicalmente impegnative.
Molto probabilmente questi “miracoli” in musica venivano accompagnati da strumenti, prassi che verrà realizzata anche per lo spettacolo finale di questo corso in dicembre.

***
Il corso si rivolge a cantanti e strumentisti (i canti saranno accompagnato da bordoni e arricchiti da piccoli intermezzi e brani  strumentali elaborati appositamente con il materiale musicale dei canti stessi), che desiderano avvicinarsi a questo vasto repertorio, poco conosciuto al pubblico. La particolare richezza musicale fa di questo repertorio un “must” per il musicista medioevale.
***
Il corso sarà diviso in due sessioni: una per i solisti e strumentisti (sabato mattina dalle ore 11 alle 13) e l’altro per il coro (domenica mattina dalle ore 11 alle 13).

La Storia del “ Ludus super iconia Sancti Nicholae

Il “Ludus” che verrà studiato, elaborato ed infine inscenato in dicembre di quest’anno a Spello, racconta la storia di un ebreo che mette alla prova San Nicola di Bari, sfidandolo a custodire le sue ricchezze. Contrariamente alle sue stesse aspettative il santo si rivelerà perfettamente in grado di far fede al suo impegno.

La Polifonia vocale del medievo

Sabato 9 ottobre parte al “Centro Europeo di Studi di Musica Medioevale Adolfo Broegg” un corso sulla polifonia vocale del medioevo. Detto corso si terrà a cadenza quindicinale il sabato pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

Il corso si rivolge a coristi ed amatori del canto, che vogliono conoscere più a fondo i diversi repertori e generi medioevali di polifonia vocale sacra (organum, motetus, conductus, composizioni dell’ordinarium missae) e profana (cacce, madrigali e ballate).

I brani da studiare ed elaborare saranno scelti a seconda delle capacità vocali dei partecipanti, dunque non sono richiesti requisiti particolari.

È previsto, per chi lo desidera, anche la partecipazione come corsista “uditore”.

2° ciclo: Gennaio-Aprile 2011

Visitatio Sepulchri

Il corso si snoderá in incontri a cadenza quindicinale, nei fine settimana del periodo compreso tra gennaio e Pasqua 2011. Si lavorerà principalmente per la messa in scena della “Visitatio Sepulchri”, una sacra rappresentazione sulla resurrezione di Cristo proveniente dal ms. Orléans 201. La parte musicale di questo dramma sacro non appartiene al repertorio gregoriano, ma è stata appositamente composta per quest’opera e contiene brani di rara bellezza melodica. Nel manoscritto sono contenute annotazioni che danno indicazioni a proposito dell’allestimento scenico, dei gesti e dei movimenti degli attori; si tratta quindi di una vera piccola “opera” sacra.

Parallelamente a questo lavoro verrá proposto lo studio di brani gregoriani e brani polifonici pasquali, con particolare attenzione alla correttezza filologica dell’esecuzione.

A fine corso é prevista, da parte dei corsisti, una esecuzione pubblica a Spello.

Calendario e costi: in allestimento