Il progetto di questo sito

Su consiglio di Patrizia ho pensato di pubblicare “al volo” questo blog dopo la scomparsa di Adolfo, che mi era così profondamente caro.

Da alcuni mesi la mia agenzia sta progettando e sviluppando il nuovo sito dell’Ensemble Micrologus, aggiornato con tutte le produzioni, i programmi e la discografia; con la possibilità di ascoltare brani, vedere video dei concerti e degli spettacoli, acquistare on line i CD o scaricarsi le proprie playlist personali. Eravamo tutti entusiasti del progetto. Tutti. E per questo, se Patrizia, Gabriele e Goffredo saranno d’accordo, sarà presto online.

Il blog che state navigando nasce con la precisa intenzione di rendere partecipe chiunque sia legato al Micrologus e voglia condividere l’idea di quel mondo possibile che anche Adolfo ha cercato, ri-cercato, interpretato e comunicato.

Alessandro

14 Comments Leave yours

  1. Simone #

    Ciao, Ale. Ciao, ragazzi.
    Credo proprio che, come al solito, l’intelligenza di Pa abbia centrato in pieno l’obiettivo.
    E’ fondamentale per noi tutti che il Micrologus che abbiamo visto nascere e crescere non resti prigioniero del dolore che ci schiaccia.
    L’abbiamo visto in questi giorni, in cui ho potuto rivedere tante, tante persone che avrei preferito incontrare di nuovo in circostanze più felici, ma che sono rimaste sempre nel mio cuore: Adolfo non ha contribuito a creare soltanto un’esperienza artistica altissima, ma anche un grande movimento di persone, di amici, un’occasione unica di scambio di idee, conoscenze, intenti.
    In uno dei commenti pubblicati ho notato la citazione dalla parabola del seme… Bene, sta a chi ne ha la competenza curare il raccolto e raccoglierne i frutti, per poi ridissodare il terreno e continuare ancora daccapo, con la stessa passione e generosità di Adolfo, di Gabriele, di Patrizia, di Goffredo e di tutti quelli che sono stati loro vicino in questi anni.
    Grazie di tutto, ma il lavoro più duro comincia adesso. Se c’è bisogno, io sono pronto.

  2. Pino Antonelli #

    Grazie Ale. Se posso fornirti materiale, chiedi. Ciao Pino

  3. giuliads #

    Siamo due ragazzi di Montefranco, in Valnerina, seguiamo i micrologus da qualche anno e a Polino siamo stati spettatori inconsapevoli di quello che sarebbe stato l’ultimo vostro concerto insieme. Volevamo soltanto unirci a voi in questo momento così difficile. Un abbraccio da due sconosciuti amici.
    Giulia e Antonello

  4. massimo #

    Scrvere un pensiero su questo spazio mi illude di parlarti ancora da questa viva pace tra gli ulivi dove come me arrivasti con una musica, un pugno e Roma nel cuore. Ciao Adolfì! Ancora un abbraccio a Gabriele Patrizia Goffredo e tutti quelli che sentono l’eco del sorriso e dei battiti del cuore di un amico comune. Per qualunque cosa ci sono.
    IIIassimo

  5. Ho conosciuto la vostra musica nel 1997 grazie a Silvia, una mia e (credo) anche vostra amica. Sono molto dispiaciuto della scomparsa dI Adolfo. Per quanto mi riguarda, cercherò di diffondere la vostra musica in un piccolo spazio radiofonico che Radio Città Futura mi mette a disposizione il sabato pomeriggio. Se mi fate avere del materiale poi, sarà ancora più facile. Per il resto, buona vita a tutti voi. GP Castaldo Roma

  6. Dan #

    Bello questo progetto. Complimenti davvero a tutti voi, e un grazie al grande Adolfo.

  7. Emilio Ojados #

    GRACIAS a todos vosotros por hacerme sentir uno mas del grupo.En un grupo tan bueno como el vuestro seguro que triunfais por todo el mundo. Solo quiero que sepais que son como unos hermanos para mi.Un abrazo para todos. EMILIO OJADOS (ESPAÑA)

  8. Really amazing! Useful information. All the best.

  9. _porthos #

    Complimenti per il vostro lavoro, ed anche per il bel sito.
    Il mio intervento, forse OT, riguarda il Laudario di Cortona, di cui la vostra incisione del 99 resta a mio avviso punto di riferimento.
    Nessun intento polemico, ma siccome sono un utente del Laudario (nel senso che ne uso musiche e testi come musica liturgica, e non solo), vorrei sapere cosa ha guidato/guida la vostra prassi esecutiva delle Laude. E’ canto di popolo o dotto? E’ da chiesa, da piazza, da scena, da pellegrini o che altro?
    Saluti

  10. vi ricordo con affetto e ammirazione, grazie per la bellissima esperienza di canto Medievale, Seminario di Urbino 2002, sono partecipe del cordoglio per Adolfo, un grande e indimenticabile Maestro.
    Un abbraccio sincero

  11. Samuela #

    Ciao.
    Io sono stata alunna di Adolfo quando lui insegnava all’ist. Magistrale di Spoleto.
    Ho studiato con lui chitarra per 4 anni….ho saputo solo in questi giorni per caso, della sua scomparsa cosa che mi ha molto rattristato. Non ho seguito nè il Micrologus nè l’evoluzione artistica di Adolfo. Ammiro molto le iniziative che state prendendo, come il concerto che si terrà questa sera a Foligno…..fate in modo che non sia mai dimenticato. Io non lo farò.
    Buon lavoro di cuore.

  12. Gian Mario #

    Ciao a tutti, ho scoperto da poco la triste notizia, ascoltando distrattamente un programma su radio 3…
    Ho scoperto l’Ensamble Micrologus nel 1995, in un magnifico concerto, e da allora sono stati sempre presenti nella mia discoteca, con i loro preziosi lavori. In qualche occasione ho avuto modo, per studio, di scambiare qualche e-mail con Adolfo, che ha sempre mostrato una grande cortesia e disponibilità.
    Auguro al gruppo e ai suoi estimatori un nuovo anno sereno, ricco di quella gioia di vivere che abbiamo conosciuto in Adolfo, e buon lavoro per il nuovo sito e per le attività furure del Micrologus

  13. annalisa #

    Ciao, sto ascoltando il cd “In festa”, che tra tutti quelli che avete inciso, rimane il mio preferito, per la serenità che riesce sempre a infondermi. Non sapevo perchè sentivo questo grosso impulso di ricercare vostre notizie su internet, poi ho letto la triste notizia, e ho deciso che, anche se non mi conoscete, voglio starvi vicino in questo triste momento. Io non conoscevo questo vostro collega personalmente, ma siete stati vicino a me e alla mia famiglia in moltissimi momenti della vita, per cui, per quel poco che può servire, volevo chiedervi di continuare, a ricercare come siete capace di fare. Io lo farò continuando a sentirvi. Annalisa

  14. gino carosini #

    grande idea ! nel frattempo vorrei sapere dove poter acquistare i vostri cd…auguri per il vostro futuro! io faccio parte dell’ensemble cappella mackenzie diretto da vera marenco e abbiamo partecipato al festival dei due mondi di spoleto 2007 con il requiem di ockeghem e ho scoperto il vostro gruppo ascoltando il disco di sepe…meraviglioso…complimenti amcora e saluti da gino carosini

Leave a Reply