Istituzionali

Giovedì 8 Dicembre, ore 16:30 – Celebrazione nella Chiesa di Santa Maria della Consolazione di Prato

Giovedì, 8 Dicembre 2011

Ore 16,30 – Celebrazione della Santa Messa, in occasione della solenità dell’Immacolata Concezione, nella Chiesa della Madonna della Consolazione di Prato, officiata dal parroco di San Lorenzo Martire in Spello, don Diego Casini.

(8 Dicembre 2010)

0

Programma delle attività 2011

ab20110303123640-0

Il Centro Studi Europeo di Musica Medievale “Adolfo Broegg” di Spello presenta il programma del suo secondo anno di attività, dopo quello iniziale già significativo sia in termini di iniziative che di partecipazione. Vale la pena ricordare che il Centro Studi, costituito grazie al decisivo sostegno del Comune di Spello, è intitolato ad Adolfo Broegg (1961-2006), musicista e cittadino di Spello di adozione, che con Patrizia Bovi, Goffredo Degli Esposti e Gabriele Russo costituì nel 1984 l’Ensemble Micrologus, uno dei più importanti gruppi musicali a livello internazionale per lo studio e l’interpretazione della musica medievale che proprio al Centro Studi ha stabilito la sua sede, nella Chiesa di Santa Maria della Consolazioni di Prato, pregevolmente restaurata ed inaugurata il 5 dicembre del 2009 con convegni e concerti.

Read more

0

Dolce amico

Dolce amico

Ti ho conosciuto nel 1981 quando sei appena arrivato a vivere in Umbria da Roma, io da sempre appassionata di musica antica avevo cominciato a cantare con il gruppo Alia Musica e tu giovane diplomato in chitarra classica, cominciavi a suonare con “l’Estate di San Martino”, il rock progressivo.

Da allora non ci siamo più lasciati.

Venne a te l’idea di coinvolgermi nella formazione di Micrologus dopo che avevi ascoltato la registrazione di un concerto che avevo fatto, ospite, dei Menestrelli di Assisi dove avevi cominciato a suonare chiamato da Goffredo, con lui avevi anche messo in piedi un duo chitarra classica e flauto traverso.

Tu scherzando dicevi sempre “Bovi, ti ho dedicato gli anni migliori della mia vita”, ed io ti rispondevo “se è per questo, anch’io, e dovresti essere felice di avermi incontrata” e lui “…è stata la tua fortuna!” e i nostri scherzi hanno continuato su questo tono per questi 25 anni.

Una cosa è certa, siamo stati fortunati ad incontrarci noi quattro, con le nostre caratteristiche così diverse.

Ma con una passione comune ed una gioia di fare la musica che tanti ci hanno invidiato.

Qualche giorno fa mi hai mandato un messaggio che diceva: “sto guardando le prove delle ragazze del gruppo danza, hanno messo trenta volte ‘J’ai pris amour’ e mi è venuto un momento di malinconia, quanta strada abbiamo fatto insieme! stiamo invecchiando!!”.

Io ti ho richiamato un po’ seccata dicendo “parla per te!!! Io sono una ragazzina” E lui “Bovi hai solo tre mesi meno di me!”. Lo dicevi ridendo e prendendomi in giro. Poi mi hai raccontato una delle tue barzellette che io conoscevo a memoria ma che non avevo il coraggio di dirtelo, visto che ti divertivi come un bambino e ne ridevi come fosse la prima volta…

Conoscevo tutto di te, conoscevi tutto di me.

Tu sai quanto mi mancherai, le nostre telefonate di 118 minuti, le lunghissime chiacchierate durante i nostri innumerevoli viaggi, le tue spiegazioni scientifiche sui frattali o sul big bang… le mie inutili raccomandazioni “Adolfo basta co’ ste sigarette” “Vai a dormire!”.

La musica insieme.

Pensavo che ci saresti sempre stato… questa data, il 23 aprile 2006, non era prevista nel mio calendario.

Addio ragazzo gentile,

testimone della mia vita

Canteremo ancora insieme

dispersi e poi legati

in catene di energia

tornando alle stelle

pa

36

Io canto…

[...] Io canto per dopo
il tuo profilo e la tua grazia.
La nobile maturità
della tua coscenza.
Il tuo appetito di morte
e il gusto della sua bocca.
La tristezza che ebbe
la tua coraggiosa allegria.
Passerà molto tempo
prima che nasca, se nasce,
un andaluso così illustre,
così ricco d’avventura.
Io canto la sua eleganza
con parole che gemono
e ricordo una brezza
triste fra gli olivi.

Federico García Lorca, Llanto por Ignacio Sánchez Mejías

Per lasciare un saluto, un pensiero o qualsiasi parola in libertà inserite i vostri commenti in questo post.

57

Fondazione Adolfo Broegg

Patrizia Bovi ha proposta di dar vita ad una “Fondazione Adolfo Broegg“, che permetta di condividere tutti i materiali, i libri, gli studi, gli strumenti ed altro che Adolfo ha raccolto nel corso della sua attività.

È necessario uno sforzo comune per l’organizzaizone, la catalogazione del tutto; ed un impegno delle istituzioni a supportare l’iniziativa in ogni sua forma possibile.

Chiunque voglia intervenire può iniziare aggiungendo sue riflessioni in merito.

34




Il Centro Studi Europeo di Musica Medievale “Adolfo Broegg” organizza corsi di formazione, seminari, master, convegni sulla musica medievale, rinascimentale con lo scopo di creare collegamento nel campo delle attività didattiche, di ricerca, di interpretazione tra il territorio umbro e le università italiane, straniere, i centri di studi di musica antica internazionali.

via Fonte del Mastro II
06038 Spello, Perugia, Italia

+39 348 87 22 313
Click per email