Viella

27 Luglio – 1 Agosto 2015: 6° CORSO INTERNAZIONALE DI MUSICA MEDIEVALE

27 Luglio – 1 Agosto 2015

6° CORSO INTERNAZIONALE DI MUSICA MEDIEVALE

CENTRO STUDI EUROPEO DI MUSICA MEDIEVALE “ADOLFO BROEGG”, Spello (PG), Italia

Tema del 6° Corso:

Adam de La Halle, l’ultimo dei trovieri, e l’Ars Antiqua del XIII secolo

 

Adam de la Halle fu uno dei pochi compositori medievali a saper creare musica sia monodica che polifonica, l’ultimo grande maestro troviere e poeta francese di tutti i generi musicali del XIII secolo. Di lui ci restano, documentati in numerosi codici, 36 chansons e18 Jeu- partis monodici, 16 rondeaux e 5 mottetti polifonici. Tra le sue opere poetiche ricordiamo “Le Jeu de la Feuillée”, di 1098 versi, e “Le Roi de Sicile”,di 378 versi, e Le Jeu de Robin et de Marion, capolavoro di teatro con musica, composto intorno il 1284 per la corte napoletana di Carlo d’Angiò, summa delle sue esperienze di compositore e di jongleur.

A partire dalle musiche di Adam de la Halle si scoprirà l’articolato e completo universo sonoro dell’Ars Antiqua del XIII secolo. Inoltre, per gli strumentisti è previsto lo studio delle estampie dal manoscritto Chansonnier du Roi (Paris, Bibl. National, Ms. 844), mottetti dal Codex Montpellier (Facultè de Medècine Ms H 196) e dal  Codex Las Huelgas.

 

Il Corso è diviso in due livelli:

  • - Masterclass (livello tecnico superiore), dedicata principalmente al tema  in programma;
  • - Corso Ordinario (per tutti), in cui è possibile studiare, oltre le musiche selezionate, anche repertorio a piacere.

PROGRAMMA IN PREPARAZIONE

Per info scrivere una mail a info@centrostudiadolfobroegg.it

0

11-12 aprile 2015: Stage di lira con Ettore Castagna

11 e 12 aprile 2015
Spello (Pg) – Centro Studi “A. Broegg” Chiesa S. Maria della Consolazione

Stage di Lira con Ettore Castagna

La lira è l’antico cordofono ad arco della Calabria di origini medioevali.Il percorso didattico partendo dalla tradizione orale calabrese individua punti di contatto e diversità con altri mondi musicali della lira come Malta e la Grecia del Nord dove lo strumento ha conservato le maggiori caratteristiche primordiali: iteratività, microvariazioni, uso del bordone. Il corso si rivolge a musicisti già avviati e, comunque, non a principianti completi. Dalle 16.00 alle 20.00 di sabato 11 e dalle 10.00 alle 13.00 di domenica 12 aprile.

0
  • 0.000000lag
  • 0.000000lag

Archivio