Balfolk: Cantalusa in concerto Venerdì 12 settembre

 

«CHE COS’E’ IL BALFOLK?
IL BALFOLK È UN MOVIMENTO TROPPO VASTO , VARIEGATO E FRENETICO PER ESSERE RACCHIUSO IN UN’UNICA DEFINIZIONE.
IL BALFOLK È UNA TRIBU’ MONDIALE CHE VIAGGIA SUONANDO E DANZANDO AI RITMI DI CULTURE CHE NON SI VOGLIONO DIMENTICARE.

 

ORE 21,00 INGRESSO LIBERO

 

IL BALFOLK È UN CANTASTORIE MILLENARIO CHE CANTA LE SUE FILASTROCCHE AD UN PUBBLICO SENZA CONFINI. PARTECIPARE AD UN EVENTO BALFOLK È L’UNICO MODO PER CAPIRNE LA SUA ESSENZA.
IL BALFOLK È IL LUOGO DOVE CONVERGONO CANTI LONTANI, DANZE DIMENTICATE, MUSICHE ONIRICHE E
DI CUI ANCHE TU DEVI FAR PARTE»

[MarleneMichelleConsoli- "OrcoFolkFestival"del RifugioMassimoMila]

Cantalusa è un gruppo di recentissima formazione composta da musicisti di esperienza pluridecennale in ambito musicale internazionale: dalla musica popolare d’autore alla musica antica su strumenti originali, dalla musica etnica alla musica di danza, con una vasta esperienza che riguarda anche la musica da film e per spettacoli teatrali.

L’intento di CANTALUSA è quello di diffondere il balfolk e riuscire a far muovere con la danza anche le persone più pigre e timide.
Il gruppo, composto da musette (cornamusa del centro Francia), ghironda e organetto, propone melodie tradizionali e composizioni moderne. Gli arrangiamenti, molto curati, sono adatti anche ad un pubblico di solo ascolto ma l’energia che viene prodotta alimenta il movimento facendo esplodere grandi e divertenti danze di gruppo.

Si passa da un’energica bourrée a 2 tempi, ad un valzer, da un ritmato circolo circasso ad una romantica mazurka, atmosfere adatte ad un pubblico più e meno giovane.
Cantalusa propone la musica dei più importanti e conosciuti autori come Jon Swayne, Andy Cutting, Stephan Durand, Nigel Eaton, Greg Jolivet, Julien Barbance, Patrick Bouffard, Philippe Prieur, Gilles Chabenat, Pierre Imbert, facenti parte dei gruppi storici e più importanti del centro Francia e Inghilterra come Blowzabella, Tapage, Trio Bouffard, ecc.

Cantalusa:

GIORDANO CECCOTTI, ghironda, violino, nyckelharpa

MADANA (MARCO RUFO), organetto e fisarmonica

GIORGIO PINAI, cornamusa, ceccola, traversa, bombarda, flauto

0

Conferenza di David Fallows “Performing Aragonese music of the 15th century in the 21st century”

Il prof. David Fallows inaugurerà il V Corso Internazionale con una conferenza dal titolo “Performing Aragonese music of the 15th century in the 21st century” il 28 Luglio alle 19.00 presso l’auditorium del Centro Studi Adolfo Broegg. La conferenza si terrà in Inglese con traduzione in italiano.

0

ASSISI, 14 giugno 2014: MICROLOGUS PER P. EVANGELISTA

Una rassegna musicale in memoria di padre Evangelista Nicolini

Sabato 14 giugno, alle ore 18,00, Sala delle Volte di Assisi,
con l’ Ensemble “Orientis Partibus” di Assisi, l’ Ensemble “Anonima Frottolisti” di Assisi e l’ Ensemble “Micrologus”.

maggiori info su

http://www.vivereassisi.it/index.php?page=articolo&articolo_id=474854

0

“PRO-FUGA” in ricordo di Adolfo Broegg

 

 

Il Centro Studi Europeo di Musica Medievale Adolfo Broegg ,il Piccolo Teatro degli Instabili e l’Associazione Musicale Micrologus presentano: “PRO-FUGA suoni profumi e sapori migranti” In ricordo di Adolfo Broegg

Giovannangelo De Gennaro: canto, viella, kamanchè, kaval, flauto traverso & food

Adolfo La Volpe: oud, saz, buzuki e programming

Sarà lo spettacolo di music & food PRO-FUGA del duo Giovannangelo De Gennaro ( canto, viella, kamanchè, kaval, flauto traverso & food) e Adolfo la Volpe (oud, saze, buzuki e programming) in una serata dalle atmosfere e sonorità mediterranee di grande suggestione a ricordare quest’anno Adolfo Broegg dopo otto anni dalla sua scomparsa: un viaggio tra suoni ,profumi,cibo .

Due musicisti che s’incontrano e dialogano con strumenti musicali del mediterraneo, proponendo un coinvolgente viaggio attraverso le musiche migranti, l’elettronica e l’arte della cucina. Pro-fuga è il risultato di una ricerca fatta di suoni e ingredienti lontani che, nota dopo nota si avvicinano, per mettere su una tavola fatta di differenze, un piatto costruito attraverso il bisogno del nutrimento, non soltanto fisico La peculiarità di questo spettacolo è proprio data dal fatto che le musiche migranti si fondono agli odori dei cibi cucinati al momento dagli stessi musicisti durante il concerto

Al termine si degusteranno i piatti preparati durante lo spettacolo. Ingresso 10 euro Info: 333 7853003 – info@teatroinstabili.com

0

Leah Stuttard e Agnethe Christensen in concerto – 20 Marzo 2014

Oluf Strangesøns dystridt – la giostra di Oluf Strangeson

20 Marzo 2014 – Auditorium del Centro Studi “Adolfo Broegg”

Ore 21.00

Ingresso libero

 

“Un mondo nordico, un po’ scuro e misterioso, lontano…fra brume di mattine si vede cavalieri con armature splendenti. L’inverno ci congela indurendo anche i nostri cuori… suoni eterei dal cielo galleggiano nell’aria, lodando la Vergine Maria sopra le candele. La primavera infine ci ammorbidisce e la rondine annuncia il suo arrivo. Gli amanti si incontrano fra rose e danze al suono di un’arpa…..”

 

 

 

Questo concerto si presenta come un “album amicorum”, un album per ritagli, un’antologia pieno di musica e poesia bella al cavallo del ‘500. L’arpista Leah Stuttard e la cantante Agnethe Christensen presentano canti popolari, musica strumentale virtuosistica, filastrocche, ninne nanne, danze vivaci e inni sereni alla Beata Vergine. L’ispirazione per il concerto è un ‘ballad’ medievale danese dall’atmosfera sanguinaria e un po’ inquietante, Oluf Strangesøns dystridt – la giostra di Oluf Strangeson.

 

Agnethe Christensen – voce, lire nordice (kankles, gussli), campana

Leah Stuttard – voce, arpa gotica

 

 

Leah e Agnethe si incontrano all’inizio del 2012, grazie a Björn Ross di Copenaghen Renaissance Music Festival. Da allora hanno suonato insieme in Danimarca, Norvegia, Estonia, Inghilterra e Scozia. Il loro CD di ballate e canzoni del Nord è in uscita a Marzo 2014. Hanno lavorato con tutti i più importanti esponenti della musica antica in Europa, tra cui Sequentia e Hesperion XXI. Potete saperne di più su di loro sui loro siti web, www.agnethechristensen.org

www.leahstuttard.co.uk

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=IdgfO2dDcqc

http://vimeo.com/73752487

 

 

0




Il Centro Studi Europeo di Musica Medievale “Adolfo Broegg” organizza corsi di formazione, seminari, master, convegni sulla musica medievale, rinascimentale con lo scopo di creare collegamento nel campo delle attività didattiche, di ricerca, di interpretazione tra il territorio umbro e le università italiane, straniere, i centri di studi di musica antica internazionali.

via Fonte del Mastro II
06038 Spello, Perugia, Italia

+39 348 87 22 313
Click per email